Sunday, February 23, 2014

Broccoli & more Tartelettes



(scroll down for the english recipe)

Oggi quiche, uno dei cibi che più mi piacciono e che meglio mi riesce!
Le preferisco sempre in formato tartelette-monoporzione anche se non sempre ho la voglia di stendere la pasta in piú stampini. L'impasto per la base di Felder come ho giá detto qui, qui e qui é davvero fantastico e continuo ad utilizzarlo con molta soddisfazione. Qui in Germania non mi sembra si trovi l'impasto per brisé preconfezionato ed in generale credo sia difficile trovare impasti precofenzionati fatti con vero burro, quindi io la pasta per la base la preparo sempre in casa. É piú facile di quanto si pensi (decisamente piú facile della pasta frolla) ed inoltre puó essere tranquillamente congelata, così in genere ne preparo sempre due-tre panetti da tenere nel congelatore.

Questa é una quiche per la tavola di tutti i giorni, semplice da preparare, gustosa e fragrante, e così vi auguro una splendida settimana...



Ingredienti per uno stampo da circa 26 cm di diametro

Per la pasta brisé (la solita, usata giá 
200g farina 00
5g sale
90g burro morbido a pezzetti
1 uovo
20g acqua fredda

Per il ripieno:
1 broccolo
1 cipolla
1 confezione piccola di mais (o 140g)
1 bicchiere di créme fraîche (circa 150g) 
2 uova medie
50g Gruviera grattugiato a fili
50g olive nere denocciolate
una manciata di pinoli
una manciata di parmigiano grattugiato
timo, sale, pepe q.b


1. Preparare la pasta brisé: lavorare in una ciotola con la foglia (frusta K) o con le dita, il burro con la farina ed il sale finché amalgamati, aggiugere l'uovo intero e l'acqua e impastare velocemente finché incorporati. Formare una palla, schiacciarla, avvolgerla nella pellicola e metterla in frigo almeno 2h.
2. Cospargere la superficie di farina, stendere la pasta con un matterello e rivestire uno stampo da crostata (io uso uno stampo in ceramica e la quiche si stacca senza problemi pur non imburrandolo). Mettere lo stampo in frigo per 15 minuti.
3. Nel frattempo preparare il ripieno: Pulire il broccolo, tagliarlo e cuocerlo al vapore finché morbido (ma non troppo). Tagliare la cipolla a listarelle, e farla imbiondire in un padellino con un cucchiaio d'olio, aggiungere il broccolo a pezzetti e farlo rosolare circa 5 min. a fuoco medio. 
4. In una ciotola sbattere le uova con una forchetta, aggiungere la crème fraîche, sale, pepe, a piacere e mescolare bene.
5. Pre-riscaldare il forno a 180 gradi. Riprendere lo stampo dal frigo, cospargere il fondo con il broccolo, aggiungere il mais, le olive a pezzetti e versarvi sopra la massa liquida. Livellare muovendo lo stampo. Cospargere con il Gruviera, i pinoli ed il parmigiano grattugiato. Infornare circa 35 min (o finché l'impasto sarà gonfio e stabile). Far raffreddare un pó prima di servire.


Broccoli & more Tartelettes




Today...quiche! One of the dishes I like most and I am more successful at preparing! I always prefer single tartlets to whole tarts, although I not always have the will to roll the dough into several small molds. This shortcrust dough (French pâte brisee) as I have already said herehere and here is really exceptional, I have been making it for long time with great satisfaction. Here in Germany, I do not think you can find ready pâte brisee in supermarkets. In general I think it is hard to find ready mixes made ​​with real butter, so I always prepare the crust at home. The dough can be frozen so I do typically prepare two to three rolls to keep in the freezer.
This is a quiche for everyday, easy to prepare, tasty and fragrant.
I wish you a wonderful week!

Ingredients for a mold of about 26 cm in diameter

For the pâte brisee 
200g plain flour 
5g salt
90g soft butter, cutted into small pieces 
1 egg
20g cold water

For the filling:
1 broccoli 
1 onion, minced
1 small tin of corn (or 140g) 
1 glass crème fraîche (about 150g) 
2 medium eggs 
50g shredded Gruyère cheese  
50g stoned black olives, chopped 
a handful of pinenuts 
a handful of grated parmesan cheese 
salt, pepper to taste

1. For the páte brisee: Combine in a bowl of a food processor or with your fingers the butter with flour and salt,until resembles coarse crumbs. Add egg and water and knead briefly until incorporated. Turn out dough onto a surface, shape into a flatten disk, fold in plastic wrap and refrigerate at least a couple of hours.
2. Roll out the dough with a rolling pin and coat a tart mold (I use a ceramic mold and the quiche comes off easily without greasing it). Place the mold in the refrigerator for 15 minutes.
3. Meanwhile, prepare the filling: Wash the broccoli, cut into pieces and steam until crisp-tender. Chop the onion and sauté in a pan with a tablespoon of oil, add the broccoli and sauté about 5 min. over medium heat.
4. In a bowl, beat the eggs with a fork, combine with the créme fraîche, salt and pepper to your taste, and mix well.
5. Preheat oven to 180 degrees C. Take the mold out of the fridge, sprinkle bottom with broccoli, corn, olives, pour over the liquid mass. Level by moving the mold. Sprinkle with Gruyère cheese, pinenuts and Parmesan cheese. Bake for about 35 minutes (or until the quiche will be swollen and set). Let it cool a bit before serving.


28 comments:

  1. Amo le monoporzioni e le quiche, quindi mi sono innamorata delle tue foto e della tua ricetta!
    Super!

    ReplyDelete
  2. Sono d'accordo con te ; è talmente semplice fare la brisè in casa e poi vuoi mettere il sapore? Non c'è paragone!! La tua torta salata mi piace da impazzire, almeno una volta a settimana ce nè una sulla mia tavola e presto ci sarà anche questa. Buona settimana a te Letizia, un bacio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anche a casa mia la quiche settimanale é fissa! Baci Terry

      Delete
  3. This looks really delicious. Yum!

    ReplyDelete
  4. Anche a me piacciono tantissimo, poi in versione mono porzione sono ancora più carine. E sono anche comode perché si possono preparare con anticipo.

    Fabio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Hai proprio ragione Fabio, prepararle in anticipo e' uno dei grandi vantaggi delle quiche! Ciao

      Delete
  5. Ciao Letizia, sono Chiara e ho scoperto solo ora il tuo blog! Che belle ricette, che bei colori e che belle fotografie! Mi aggiungo ai tuoi lettori per non perderti di vista, e' stato proprio un buon inizio giornata!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Chiara, grazie mille a te per i tanti complimenti e per aver deciso di seguirmi. Ora passo a conoscerti anch'io! Ciao

      Delete
  6. Hello!

    It is a pleasure to meet you. I have come from Chiara'a site. These individual quiches look wonderful. I also like to prepare single serving ones. They always make such an elegant presentation. Congratulations on a beautiful post!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Hallo, thanks a lot for stopping by and for your nice words! I'll come to meet you......

      Delete
  7. Hello!

    It is a pleasure to meet you. I have come from Chiara'a site. These individual quiches look wonderful. I also like to prepare single serving ones. They always make such an elegant presentation. Congratulations on a beautiful post!

    ReplyDelete
  8. Ciao piacere di "conoscerti"
    Anche a me piacciono le mono porzioni, sono graziose da presentare.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Francesca, piacere, grazie per essere passata. Ciao

      Delete
  9. Rieccomi da te dopo tanto tempo. È incredibile come il tempo passi... e tutte le ricette meravigliose che mi sono persa ultimamente. Tipo questa... monoporzione poi la adoro. Un abbraccio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non preoccuparti, so che [gli impegni sono cosi tanti, ma son contenta che sei passata :) Un abbraccio a te!

      Delete
  10. deliziose! non ho molta abitudine a fare le tartellette, peccato perchè oltre che buone sono anche carine da vedere :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non sono difficili sai?...se ti piacciono prova a farle, con questa ricetta non puoi sbagliare :)

      Delete
  11. Che meraviglia le tue tartellette , sono davvero deliziose e sfiziosissime . Un abbraccio Daniela.

    ReplyDelete
  12. Cavoli che belle queste quiches! Ma Chiara non ti poteva presentare prima? Piacere di conoscerti...

    Silvia

    ReplyDelete
  13. Ciao Letizia! Ti conosco tramite Chiara de La Voglia Matta e il suo appuntamento di Blogs got Talent, è proprio un piacere conoscerti!! Non solo per queste sfiziosissime monoporzioni ma per tutta la buona energia che trapela da questo tuo diario virtuale. Bello davvero. A presto, Clara

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Clara, grazie per essere passata a conoscermi e grazie per ciò che dici. Ti passo a salutare anch'io, a tra poco :)

      Delete
  14. Arrivo anch'io dal blog di Chiara, complimenti per queste favolose quiches, adoro anch'io le mono porzione e la brisèe facile e versatile, la uso anche per i dolci.
    Buona serata
    Carla

    ReplyDelete
  15. Complimenti per le fantastiche quiches!!! Buona domenica.

    ReplyDelete
  16. Ciao cara Leti!Sono davvero bellissime le tue tartellette,in effetti monoporzione sono davvero chic...e chissà che sapore! Bravissima ,un grosso bacio Lia

    ReplyDelete
  17. Ciao! complimenti! mi piace la foto dove mostri le fasi della preparazione! io non ho mai provato a fare una quiche...ma la tua ricetta mi fa venir voglia di tentare!! ottima

    ReplyDelete

Sarei felice di leggere un tuo commento :-) Grazie per la visita!
I love to read your comments :-) Thanks for stopping by!

Consiglio: Se non hai un blog, seleziona Name/URL e scrivi solo il tuo nome.
Tip: If you do not have a blog, select Name/URL and just write your name.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...