Tuesday, January 8, 2013

Trofie tricolore e Riflessioni - Tri-color Trofie and Thoughts



(English Follows)

Il ritorno alla quotidianità é sempre particolarmente duro dopo lunghe interruzioni. Quest'anno le vacanze natalizie sono davvero volate, sono andata in Sicilia con una valigia colma di propositi, credendo che 24 ore moltiplicate per 14 fosse un tempo sufficiente nel quale poter concentrare, racchiudere ed esaudire tutti i desideri, le attese e le aspettative accumulate in questo anno di lontananza, invece mi sembra che questo tempo sia durato un istante e la valigia sia rimasta colma. Le distanze geografiche ormai sono facilmente colmabili, quelle temporali seguono scale piú articolate e cosí, mi é sembrato nel suddetto istante, di viaggiare tra due mondi, lontani tra loro e che non si toccano...
Quell'altro mio mondo é sempre lí, con le sue dinamiche note, i suoi protagonisti noti, i suoi ambienti noti, pagine note, solo un pó ingiallite. Ci si sente come di appartenere a due storie differenti, ma in realtá, semplicemente ci si ostina a credere di appartenere ad entrambe, perché inevitabilmente l'infanzia crolla e lentamente si decompone, continuando a vivere solo nei nostri ricordi. 

L'anno nuovo comincia come ogni viaggio, con tanti buoni propositi, desideri, aspettative e la rinnovata illusione speranza che 24 ore moltiplicate per 365 siano un tempo infinito per realizzare tutto ciò che vorremmo; col favore possibilmente, delle congiunzioni astrali!….a proposito, qualcuno ha letto mica i pronostici per l'acquario?!? :). Nell'augurarvi un fantastico 2013 desidero condividere con voi questa riflessione di Hesse, motto per il mio 2013:

"Bisogna trovare il proprio sogno 
perché la strada diventi facile. 
Ma non esiste un sogno perpetuo. 
Ogni sogno cede il posto ad un sogno nuovo, 
e non bisogna volerne trattenere alcuno".

All'inizio sarà spiazzante, ma ostinarsi a trattenere e perseguire quel sogno che non ci appartiene più ci renderà infelici. Anche la vita ha le sue stagioni.

Ed ora, in questo clima di relax culinario post-feste, vi propongo uno di quei piatti che appartengono alla mia quotidianità, un primo semplicissimo e gustoso, con ingredienti sani ed un bel tricolore come augurio di risalita all'Italia. 


1) Tagliare i pomodori secchi a pezzetti e soffriggerli un paio di minuti in una pentola (grande, perché gli spinaci saranno voluminosi) con un pó del loro olio.
2) In un'altra pentola mettere a bollire l'acqua per la pasta.
3) Lavare gli spinaci ed aggiungerli ai pomodori secchi, finché appassiranno. Irrorare con il vino bianco e far cuocere brevemente, infine aggiungere il dado sciolto in circa 20ml di acqua calda. Appena  questa sarà evaporata, togliere la pentola dal fuoco e aggiungere la ricotta. Mescolare bene.
4) Cuocere la pasta nell'acqua salata per il tempo necessario, scolarla e versarla nella pentola con il condimento mescolando bene. Servire decorando con foglie di spinaci.



Tri-color Trofie and Thoughts 

The return to everyday life is always particularly hard after long breaks. This year, the holidays are really flown, I went to Sicily with a luggage full of intentions, believing that 24 hours multiplied by 14 was a sufficient time in which to concentrate, retain and satisfy all the desires, aspirations and expectations built up in this year of distance, instead it seems to me that this time has lasted a moment and the luggage is still full. Geographical distances are now easily filled, temporal distances follow more articulated scales, so I felt to travel between two worlds, far apart and not touching ...

That other my own world is still there, with its known dynamics, its known players, its known environments, known pages just a little yellowed. It feels like to belong to two different stories, but in reality, we simply persist in believing that we belong to both, because inevitably childhood falls and slowly decomposes, continuing to live only in our memories.


The new year starts like any trip, with lots of good intentions, desires, expectations and the renewed illusion hope that 24 hours multiplied by 365 is an infinite time to accomplish all that we want, with the favor if possible, of the astral conjunctions! Wishing you a fantastic 2013 I wish to share with you this thought of Hermann Hesse, my motto for 2013:

"Find your dream
than the road becomes easy.
But there is not a perpetual dream.
Each dream gives way to a new dream,
and one should not hold to anyone. "

At the beginning, it will be unsettling, but to insist on retaining and pursuing a dream that doesn't belong to us anymore is going to be miserable. The life follows its own seasons too.

And now, in an atmosphere of culinary relax post-parties, I suggest one of those dishes that belong to my daily life, a simple and tasty pasta, with healthy ingredients and a beautiful Italian's tricolor!



Ingredients for 4:
500g Trofie (or any other type of pasta)
500g Ricotta cheese
500g fresh spinach
200g sun-dried tomatoes
1 vegetable stock
100ml white wine
salt and pepper to taste

1) Cut the dried tomatoes into small pieces and fry them a few minutes in a large saucepan with a bit of their own oil.
2) In a separate pot put to boil water for the pasta.
3) Wash the spinach and add them to the sun-dried tomatoes, until tender. Sprinkle with white wine and cook briefly, then add the vegetable stock dissolved in about 20 ml of hot water. As soon as the water has evaporated, remove the pan from the heat and add the ricotta cheese. Mix well.
4) Cook the pasta in salted water for the time necessary, drain and pour into the pan with the sauce, mix well. Garnish with spinach leaves before serving.

32 comments:

  1. Ciao Lety :) Ho visto due cose che AMO: ricotta e pomodori secchi... quindi come posso non amare questo invitantissimo piattino?! :D Salvo subito la ricetta, voglio provarla al più presto! Bellissima e vera la frase di Hesse, mi è capitato spesso di lasciare andare un sogno perché non mi apparteneva più e non sentivo più mio. E' la vita ;) Io ti auguro di vedere realizzati i tuoi sogni in questo 2013, quelli che vuoi, che ti fanno brillare gli occhi e che fanno parte di te :) P.s.: previsioni per i segni d'aria ottime (io sono Gemelli :D) Acquario in pole position ;) Baciotti :**

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grande Vale, grazie per questa notizia, speriamo non si perda al primo giro pero'!!!....e grazie mille per il tuo bellissimo augurio, che ricambio di cuore. Baci.

      Delete
  2. buone...bell'idea.....se non avessi dovuto ricominciare la mia dieta!!!!!! :) anke se ti dirò.....con tutti i bagordi natalizi ho preso un solo kilo!!!!!!!! quindi ricomincio da dove ho lasciato e via con i buoni propositi......una cosa però te la devo dire....post un pò nostalgico....forse tipico dei qualsiasi post festività......però sempre ben fatto e vero! ti voglio bene cuginetta e ...anke se tanto tanto lontane .....ti sento molto più vicina paradossalmente di tante altre persone.....e a volte la distanza ... quando non siamo neppure nella stessa città.....sembra ZERO......con davanti il pc! strano lo so....ma è una forte sensazione. Bacini alla mia pallottolina :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. ....bella questa dieta ad intermittenza!!!!....anch'io allora sono entrata in dieta visto che qui non c'e' tutto quel ben di dio che avete lí!!!!.....Capisco ció che dici, in fondo se ci pensi parliamo piú via computer che in quel poco tempo che ci siamo viste. Peró lo shopping al negozio di "giocattoli" é stato bello.....se non fossero costate tanto ci saremmo divise quella scatola di beccucci come facevamo con le pentoline....a me ovviamente le piú belle :))

      Delete
    2. ....hahaahah come facevamo con le pentoline.....già...le pentoline famose ....dalla zia Fina.....ke ricordi :))))

      Delete
  3. Ciao,
    come hai ragione a volte certe realtà esistono solo nella nostra testa o cuore...vedrai, lo so, nel 2013 troverai il tuo sogno!
    Bella ricetta, oltre che buona!
    Cri

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Cri, auguro anche a te di trovare e seguire il tuo. Baci

      Delete
  4. Lety.. la frase di Hesse è meravigliosa e la porterò con me, amica mia. Perchè hai ragione.. perchè condivido i tuoi pensieri e talvolta più rifletto più cerco di andare nel cuore delle cose.. sentendo la strada plasmarsi sempre in modo diverso, seppur in una quotidianità che mi sta troppo stretta. Bisogna lasciarsi andare alla corrente.. lontano.. bisogna avere il coraggio di inseguire i perpetui cambiamenti. E ti auguro il meglio da questo 2013, con tutto il mio cuore! Ti abbraccio, con affetto. Complimenti per le trofie.. hanno l'aria di essere meravigliose!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie cara Ely, verissimo, e' impossibile poter stare seduti in riva semplicemente a guardare, nel flusso del divenire ci siamo anche noi! Ti auguro di trovare spazi nella tua quotidianità, per volare in alto come vorresti, di riuscire pian piano a liberarti, se possibile di cio' che la ingombra. Un forte abbraccio.

      Delete
  5. Cara Lety, io lavoro dove ho sempre vissuto, per cui non so di cosa parli quando racconti di questa lontananza... ma so cosa intendi quando dici che pensi che 24 ore moltiplicate per 14 sembrano un'eternità ed invece volano letteralmente in un battito di ciglia! Io posso solo augurarti che questo 2013 ti porti a realizzare il tuo sogno. E se vorrai condividere con me i tuoi buoni propositi, c'é un giveaway che ti aspetta!
    Ottima questa pasta. Le foto poi sono pazzesche, soprattutto quella in cui hai riassunto gli ingredienti! Peccato solo essere allergica al pomodoro... Un abbraccio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Elle per questo augurio, ora passo con piacere da te. Il pomodoro potresti ometterlo ma sarei bugiarda a dirti che e' indifferente! :(

      Delete
  6. Ciao Letizia!
    Non sai quanto capisco le tue sensazioni... l'importante è cercare di trovare la propria dimensione ovunque ci si trovi!
    Ottima ricetta per ricominciare!
    Bacioni

    ReplyDelete
    Replies
    1. Hai ragione Clara! ....ah si, io ricomincerei sempre da un bel piatto di pasta!!!!! Baci

      Delete
  7. Riuscire a non trattenerli è dura...ma hai ragione bisogna lasciarsi trasportare dalla corrente e vedere dove ci porterà...un abbraccio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Giá, accettare i cambiamenti non é facile!......ma cercare di restare ancorati a qualcosa a tutti i costi puo' non essere la scelta piú saggia. Baci

      Delete
  8. Lety... quando si ritorna a casa si vorrebbe incontrare tutti e fare tutto, ma non è possibile! Condivido il pensiero di Hesse, augurandoti per il 2013 di proseguire sulla giusta via dei vecchi sogni magari incrociandone di nuovi molto più belli! Un bascio!!

    ReplyDelete
    Replies
    1. E' verissimo, ma io ci casco sempre!!!!!....Grazie mille per questo augurio, ti auguro anch'io un anno colmo di bei sogni da realizzare.....e di realizzare quelli che ti stanno più a cuore. Un abbraccio

      Delete
  9. Grazie!
    grazie perchè mi hai incantato ed ammaliato con le tue parole,con i due mondi paralleli,con l'infanzia che crolla e con il mio amato Hesse.
    Io ti auguro un 2013 sempre pieno di sogni e di speranze.certe volte penso che l'importante,più che realizzarli sia proprio l'averli questi benedetti sogni!
    Ti abbraccio
    Monica

    ReplyDelete
    Replies
    1. Monica, condivido appieno quello che dici, che poi e' anche il pensiero del nostro amato Hesse! Trovare i propri sogni può paradossalmente essere piú difficile che provare a realizzarli......non avere sogni e' come camminare senza una meta' ....anche se pragmaticamente ci si possono prefiggere obiettivi che non sono sogni, ma compromessi. Bacioni.

      Delete
  10. che belle queste trofie!! io adoro gli spipanci freschi..tutta un'altra cosa!! un abbraccio!

    ReplyDelete
  11. cara, quante cose in comune: siciliane lontane dalla propria terra con valigie sempre colme da svuotare, ma non c'è abbastanza tempo per farlo. Pensa che sono passata al volo a prendere un po' di paste di mandorle mentre andavamo a prendere l'autostrada perchè me le ero sognate la notte... non c'era stata occasione di mangiarne! E poi anche il segno zodiacale. Ho passato anni a leggere gli oroscopi. Oggi forse preferisco la frase di Hesse che hai condiviso. Il tuo piatto è anche tra i miei preferiti!:-) Ottimo. Buon anno cara!:-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Un felice anno a te cara Maria Luisa, io al volo ho preso invece un'arancina!!!....Bacioni.

      Delete
  12. Augurio di risalita all'Italia? Ma figurati, gli italiani son testoni e culturalmente non vogliono/sono abituati al cambiamento. Non entro nella politica, mi fermo qua e ti dico che questa semplice pastina e il racconto della tua visita in Italia mi ha fatto ripensare ai miei viaggi, piu' lunghi dei tuoi, per tornare alla madre patria. E' vero, il tempo vola e non c'e' mai il tempo di fare tutte le cose che si vorrebbe, specialmente dopo le dovute visite alla famiglia e ai tanti parenti. Non resta che sognare che un giorno potra' avere senso tornare.
    Un abbraccio a te e un felice e sereno anno nuovo a tutta la tua famiglia,
    ciao da Chicago,
    Giulia

    ReplyDelete
    Replies
    1. Credo che la gente abbia aperto finalmente gli occhi e credo che questa volta non ci sara' posto per coloro che continuano a ridicolizzare l'italia agli occhi del mondo e a prosciugarne ogni risorsa. Ci vorra' tempo, ma val la pena credere che quel senso tornera' , insieme speriamo, ad opportunità ! Intanto noi continuiamo a tenere alta l'immagine del nostro paese all'estero!!!! Bacioni

      Delete
  13. Ciao ma che bella questa pasta io adoro i pomodori secchi li metto anche su pizza e focacce ...piatto italianissimo.....un pochino di nostalgia ? Comunque ti teniamo compagnia noi gente del web e ti portiamo un caro saluto dall'Italia... sei bravissima ...ho visto varie ricette che hai preparato veramente originali ciaoo dalla Lombardia... Lia

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Lia, credo tu abbia ragione....!...cosi' come nel dire che voi, che mi leggete e mi scrivete dall'italia mi fate sentire ancor piu' forte il legame col mio paese!....ogni commento letto mi da gioia. Un abbraccio e benvenuta :)

      Delete
  14. piacere di conoscerti Letizia, con questo profumatissimo piattino, molto invitante! Mi aggiungo ai tuoi lettori, passa a trovarmi!

    ReplyDelete
  15. Allora Letizia per l'Acquario bisogna tenere duro fino ad Agosto, poi tutto andrà per il verso giusto. Insomma la seconda metà del 2013 sarà quella in cui realizzerai tutto, ed anche di più. Addirittura la tua banca sarà contenta....insomma, val la pena aspettare l'estate!
    Buonissima questa ricetta che rifarò al più presto, veloce ma super golosa.

    PS: anche io a volte mi sento come te, abito ancora in Italia, ma i km che mi separano dalla mia terra d'origine sono 1000, e quindi non è una passeggiata, nè fisicamente nè culturalmente!
    Un abbraccio
    alice

    ReplyDelete
  16. Che bel piatto, ma soprattutto che bel post, mi ha commossa molto.

    Un abbraccio!

    ReplyDelete
  17. queste trofie racchiudono tutti ingredienti che adoro, un abbraccio SILVIA

    ReplyDelete
  18. oddio che buone...ich gratuliere!

    ReplyDelete

Sarei felice di leggere un tuo commento :-) Grazie per la visita!
I love to read your comments :-) Thanks for stopping by!

Consiglio: Se non hai un blog, seleziona Name/URL e scrivi solo il tuo nome.
Tip: If you do not have a blog, select Name/URL and just write your name.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...