Friday, September 7, 2012

Zuppa estiva di lenticchie con Ras el Hanout - Summer lentils soup with Ras el Hanout



(English follows)

L'autunno é alle porte, l'aria si é molto rinfrescata e le giornate si sono accorciate. Ho vissuto in paesi molto caldi dove alla prima brezza frizzantina, presagio d'autunno, mi tornavano improvvisamente le energie dissipate dal caldo dei lunghissimi mesi estivi, mi tornava la voglia di far lunghe passeggiate, di sedermi ad osservare ed ascoltare il mare godendo finalmente del silenzio circostante.  A Berlino invece l'estate é troppo breve per poter gioire fino in fondo dell'arrivo dell'autunno, soprattutto perché seguito da un inverno troppo lungo. Unica consolazione é l'incredibile spettacolo che la natura ci regala in questa stagione, lo sfiorire degli alberi, uno dei miei spettacoli naturali preferiti, del quale sono in attesa.

Questa peró non é ancora una zuppa autunnale, é una zuppa estiva, leggera, di un bel giallo solare, da mangiare fredda o tiepida. Dalla consistenza cremosa, con la freschezza del limone, prezzemolo e panna acida fredda. Salutare, le lenticchie ricche di sali minerali, vitamine, ferro sono un vero toccasana per l'organismo. Dal gusto un pó esotico dovuto al Ras El Hanout (che significa, top-of-the-shop), un mix di spezie aromatiche tra le piú pregiate (da qui il suo nome) originario del Marocco. Non esiste una ricetta esatta per la sua composizione, puó contenere da 10, 20, anche 50 spezie diverse, ogni rivenditore di spezie in Marocco ha la sua ricetta, segreta. Sicuramente includerá cardamomo, noce moscata, anice, cannella, zenzero e fiori secchi....e si dice, anche un ingrediente afrodisiaco. Si compra nei negozi etnici.

(estratta e modificata da Kochhous)

Ingredienti per 3 persone

100g di lenticchie gialle
1 Bio-limone
1 mazzo di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
1 bicchiere di panna acida
1 dado vegetale
3g di Ras el Hanout
450 ml di acqua
4 cucchiai di olio d'oliva
sale, pepe, zucchero q.b

1) Grattuggiare la buccia del limone, spremerne e raccoglierne il succo, tagliare l'aglio a pezzetti e tritare grossolanamente il prezzemolo. Lavare bene le lenticchie. Mettere tutto da parte. 

2) Scaldare 4 cucchiai di olio in una padella, aggiungere l'aglio a pezzetti ed il Ras el Hanout, far imbiondire per un paio di minuti.

3) Versare l'acqua, aggiugere il dado e le lenticchie. Far bollire senza coperchio circa 15 minuti o finché le lenticchie saranno cotte (dipende dalla varietá di lenticchie gialle usate e variando i tempi di cottura varierà la densità, mettete il coperchio se necessiterá una cottura piú lunga).

4) Togliere dal fuoco, aggiungere mezzo cucchiaino di zucchero, la panna acida fredda e con un frullatore ad immersione ridurre in purea. Salare e pepare a piacere.

5) Aggiungere il succo e la buccia del limone, ed il prezzemolo tritato. Versare in ciotoline e decorare con foglie di prezzemolo.


Con questa ricetta partecipo al contest "...freddo...d'estate" 


Voglio inoltre ringraziare le autrici di due bellissimi blog, Giulia di Parole di Zucchero e Cristina di Chocolate chips cooking per avermi donato rispettivamente i seguenti premi:




Scusatemi se interrompo la catena, lo faccio per mancanza di tempo.
Buon Weekend a tutti.

Summer lentils soup with Ras el Hanout

Autumn is upon us, the air chills and the sunlight fades. I have lived in very hot countries where at the first brisk breeze, presage of autumn, suddenly all my energy dissipated by the heat of the long summer months where coming back together with the wish to take long walks, or sit down watching and listening to the sea enjoying finally the surrounding silence. But in Berlin, the summer is too short to enjoy the arrival of autumn, mainly because it is soon followed by a winter way too long. The only consolation is the incredible spectacle that nature gives us in this season, the falling leaves, one of my favorite natural scene, I am looking forward to seeing.

However,this is not yet an autumnal soup, it's a summer soup in beautiful sunny yellow, to be eaten cold or tepid. Creamy, with the freshness of lemon, parsley and cold sour cream. Healthy, lentils are rich in minerals, vitamins, iron, a blessing to the body. Taste a bit exotic due to the Ras El Hanout (meaning top-of-the-shop), an aromatic mixture of Moroccan spices among the most valuable (hence its name) that includes cardamom, nutmeg, anise, cinnamon, ginger and dried flowers. There is no exact recipe for its composition, it can contain 10, 20, even 50 different spices, each retailer of spices in Morocco has its own secret recipe, and it contains they say, even an aphrodisiac ingredient. It is sold in ethnic stores.

(extracted and modified from Kochhous)

Ingredients for 3 people

100 g yellow lentils
1 Bio-lemon
1 bunch of parsley
1 clove of garlic
1 cup sour cream
1 vegetable stock cube
3 g of Ras el Hanout
450 ml of water
4 tablespoons olive oil
salt, pepper, sugar 

1) Grate the zest of the lemon, squeeze and collect the juice, cut the garlic into small pieces and coarsely chop the parsley. Wash the lentils well. Put everything aside.

2) Heat 4 tablespoons of oil in a pan, add the chopped garlic and the Ras el Hanout, sauté about 2 minutes.

3) Pour the water, add the stock and lentils. Boil without lid about 15 minutes or until the lentils are cooked (depending on the variety of yellow lentils used and varying cooking times will vary the density, put the lid if it requires a longer cooking time).

4) Remove from heat, add half teaspoon of sugar, cold sour cream and puree with an immersion blender. Add salt and pepper to taste.

5) Add lemon juice, lemon zest, and chopped parsley. Pour into bowls and garnish with parsley leaves.

Enjoy!



25 comments:

  1. Cara Lety.. questo piatto mi affascina perchè amo le atmosfere esotiche e orientali. Mi regalano momenti ambrati, caldi, sognanti: quello che mi serve in attimi come questi, in cui il freddo inizia a farsi piano piano sentire fuori e dentro. Almeno si può dire che è vero, l'autunno regala tramonti meravigliosi, colori dorati e di fuoco, paesaggi romantici e atmosfere malinconicamente dolci. Spero possa essere tutto una poesia per te, cara. Ti abbraccio e ti auguro un fine settimana splendido!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Ely, ma mi dispiace leggere che il freddo riesce lentamente a penetrare anche dentro....non so qual'e' il varco, e non trovo parole che possano scaldarti ma un abbraccio spero che un po' ci riesca.

      Delete
  2. Che bella zuppa! Calda, tiepida o fredda che sia, non ha importanza! Per me rappresenta il comfort-food di eccellenza! Adoro l'autunno, è la mia stagione preferita, mai come quest'anno ho aspettato che l'estate finisse per il caldo eccessivo che abbiamo sofferto, ma ora che il cielo è nuvoloso, l'aria si è rinfrescata e le spiagge sono semideserte... non so mi è venuta all'improvviso tanta mailnconia! :-/ Sono strana eh? ;-) buon fine settimana!
    Laura

    p.s. ma poi la fai qualche foto dei colori meravigliosi dell'autunno tedesco? :-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. L'Autunno é una stagione che suscita malinconia, mi piace anche per questo!
      E' vero, l'Autunno tedesco ha dei colori meravigliosi, spero di riuscire a fare delle foto che rendano un po', vedremo! Ciao.

      Delete
  3. Adoro le lenticchie e questa zuppa deve essere una bontà!! Un saluto Cinzia

    ReplyDelete
  4. Confesso di avere una debolezza..le foto.Inizio la scoperta di una ricetta dall'impatto visivo,da lì parte la degustazione.La tua ricetta mi ha stimolato le papille gustative alla prima occhiata.Poi è vero.In Germania come in Svizzera (dove trascorrevo le mie estati) la bella stagione dura il volo di una farfalla,ma il profumo della pioggia di settembre sul lago di Kostanz è uno dei miei ricordi più belli...
    Ti seguo da oggi in poi,passo passo ^_^
    Un abbraccio
    Monica

    ReplyDelete
    Replies
    1. Eh si Monica, il lago di Kostanz e' davvero un bel posto, immagino che tu abbia bellissimi ricordi......grazie per essere passata ed a presto.

      Delete
  5. Cara Letizia, ma quanto é bello il tuo blog?!
    Io vivo nel sud della Svizzera, qui per fortuna le estati sono calde e lunghe ed il primo frescore autunnale me lo godo tutto. Pure io, come te, recupero le energie quando il resto della natura sembra morire... Un abbraccio, Elle

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Elle, che bello poter godere a lungo dell'estate per poi essere avvolti da meravigliosi paesaggi autunnali come quelli svizzeri. Un abbraccio.

      Delete
  6. Ciao Letizia, grazie della visita e mi unisco con piacere ai tuoi lettori.
    Il piatto proposto è da provare sicuramente, le lenticchie gialle non le ho mai preparate.
    Buon WE a te!

    ReplyDelete
  7. Ciao, grazie per essere passata da me! Contraccambio la visita e mi unisco fra i tuoi sostenitori per non perdermi le tue prossime magnifiche realizzazioni! A presto!

    ReplyDelete
  8. Ciao Letizia :) IL tuo blog è una bellissima scoperta ! Da oggi ti seguo anche io con piacere :) La tua zuppa mi piace parecchio..io ho una vera passione per le zuppe :)
    Buona domenica e a prestissimo !

    ReplyDelete
  9. Ciao, grazie della tua visita ! Da oggi ti seguo anche io. Adora la zuppa di lenticchie in qualunque stagione.
    A presto
    Barbara

    ReplyDelete
  10. Buonissima questa zuppa che mi ricorda il Marocco. I profumi delle spezie rendono fantastico qualsiasi piatto. Ciao a presto.

    ReplyDelete
  11. Ecco un altra cosa che adoro, lenticchie e legumi in generale. Bella questa ricetta e la presentazione è proprio bellissima!
    Baci e buona giornata

    ReplyDelete
  12. ciao Letizia, che piacere conoscerti, grazie di essere passata da me, contraccambio molto volentieri aggiungendomi anch'io ai tuoi follower, ma che bel blog! leggo che scrivi da Berlino, anche mio figlio ha lavorato in germania e vuole ritornare, è stato anche a Berlino ed è proprio vero, l'estate lì è davvero corta, bisogna godersela appieno!!! a presto :-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Batu', benvenuta! Capisco tuo figlio, ci son tanti aspetti belli della vita qui che c'e' sempre il desiderio di tornare....soprattutto a Berlino. A presto allora :)

      Delete
  13. Ciao letizia eccoci siamo tra i tuoi seguitori ... Blogger fa i capricci ogni tanto ma il nostro box per diventare nostra seguitrice lo trovi subito sulla laterale destra ...
    PS vivi a Berlino ? Guarda se ti può interessare la nostra rubrica amici nel mondo
    Un saluto dai viaggiatori golosi ...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Fatto, il Box e' spuntato! La rubrica e' molto interessante, appena riesco a trovare tempo vi proporro' volentieri un articolo. Alla prossima dunque...

      Delete
  14. Mmmm, lentil soup - - so healthy and good! The weather is getting cooler at night here, so soup is on the menu again!
    Ciao bella,
    Roz

    ReplyDelete
  15. Mai sentito parlare del Ras El Hanout.
    Mi hai incuriosito tantissimo!!!!!

    ReplyDelete
  16. Adoro le lenticchie e passo oggi di qua per la prima volta, mi sembra un ottimo presagio...
    Infatti blog e ricetta mi conquistano!
    a presto

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Valentina e benvenuta. Alla prossima allora ...

      Delete
  17. Buonissima la tua zuppa.. ora che l'aria è più frizzante è l'ideale

    ReplyDelete
  18. j'y plongerai volontiers ma cuillère
    bonne soirée

    ReplyDelete

Sarei felice di leggere un tuo commento :-) Grazie per la visita!
I love to read your comments :-) Thanks for stopping by!

Consiglio: Se non hai un blog, seleziona Name/URL e scrivi solo il tuo nome.
Tip: If you do not have a blog, select Name/URL and just write your name.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...