Wednesday, July 11, 2012

Charlotte alle fragole


(English follows)

Sarebbe davvero bello a volte, poter girare delle scene della propria vita due volte,  o vivere sempre le situazioni come degli attori che entrano sul palco dopo aver provato; purtroppo non si può….  e non sempre é  'Buona-la-prima'. 
Così accadono situazioni che non si ripresenteranno più, verso le quali siamo stati  impreparati e per le quali basterebbe forse fare un semplice "Rewind" per cambiare il corso delle cose….forse.
Ed invece si resta impotenti a pensare…con davanti settimane di rielaborazione e metabolizzazione …..prima di ri-co-min-ci-a-re.


Per compensare questo inizio permeato di amarezza,  oggi vi propongo questa Charlotte alle fragole un dolcetto semplice, carino e facilissimo da preparare. Questo dolce mi piace anche perché dá la possibilità di variarne il diametro in base alle esigenze con molta facilitá…e per una come me che ha una batteria di tortiere che non scende sotto i 26cm e non va sopra i 28cm é una gran comodità! Inoltre é una torta che si può preparare con approssimazione senza che ciò comporti il rischio di insuccesso (in quanto c'é ben poco da preparare!) perfetta per gli stati di assenza mentale!
L'ho preparata con una crema al mascarpone (e fragole), sempre e comunque la mia preferita!

Ingredienti per 4-5 porzioni o per una coppia di golosi
(circa 20 cm di diametro)

Per la crema:
1 pacco di savoiardi
250g di mascarpone
100ml di panna fresca montata
3 uova (separate, 3 tuorli e 3 albumi)
80g di zucchero

Inoltre:
250g di fragole
succo di 1 limone
2-3 cucchiai di limoncello (o altro liquore a piacere) 
1-2 cucchiai di zucchero

Crema al mascarpone: 
Il procedimento per la crema lo trovate qui, la crema deve essere molto densa, quindi incorporate la panna e gli albumi ben fermi facendo molta attenzione a non smontare la massa.
Di crema ne avanzerà un bel po',  quindi se volete potete fare una Charlotte più grande

Bagna alle fragole e limoncello:
Mettere le fragole a macerare col succo di limone per un paio d'ore. Poi raccogliere il succo e farlo bollire con 1-2 cucchiai di zucchero. Ridurre in purea 1/3 delle fragole, mischiarle con lo sciroppo ottenuto e aggiungere 2-3 cucchiai di limoncello (se la bagna é troppo densa diluirla con un pó di acqua ma non dovrà comunque essere liquida). Tagliare a pezzi le fragole restanti. 

Assemblaggio

1) Tagliare la punta arrotondata, da un solo lato, a 16 savoiardi e disporli a palizzata lungo il perimetro di un anello per dolci (*), spennellare abbondantemente gli altri savoiardi con la bagna e disporli ben compatti sul fondo dell'anello, usando le punte tagliate in precedenza per chiudere eventuali buchi. 

2) Versare un primo strato di crema e ricoprire con fragole a pezzi; fare un secondo strato di biscotti imbevuti e ricoprire con pezzi di fragola e per finire con crema. 
Coprire con pellicola e far riposare in frigo una notte. Dalla mia esperienza il riposo é un passaggio molto importante perché permette ai sapori di amalgamarsi ed hai savoiardi esterni di inumidirsi quanto basta per essere soffici ma non collassare.

(*) Se volete mangiarla in giornata (dopo peró almeno 4h di riposo), inumidite leggermente nella bagna anche i savoiardi della palizzata.




Strawberry Charlotte 



Today I propose you to make this summer Strawberry Charlotte, an elegant cake, simple and really easy to make. I like this cake because it gives the freedom to vary its diameter as needed very easily….and for someone like me who has a set of cake tins which are not below 26cm and not above 28cm this is a great convenience!
It is also a cake that can be prepared with approximation and without risk of failure…perfect for a state of mental absence!
I made it with a mascarpone cream (and strawberries), always my favorite!

Ingredients for 4-5 serves (or for a greedy couple)
(about 20cm in diameter)

For the mascarpone cream:
1 package of ladyfinger
250g mascarpone cheese
100ml whipped cream
3 eggs (separated, 3 yolks and 3 whites)
80g caster sugar

In addition:
250g strawberries
juice of 1 lemon
2-3 tablespoons of limoncello (or other liquor your choice)
1-2 tablespoons of sugar

Mascarpone cream:
The procedure can be found here, the cream must be very dense, therefore the egg whites and the whipped cream firm, incorporate them very carefully. 
(The cream is more than needed, so if you wish you can make a bigger Charlotte)

Syrup of strawberries and limoncello liquor: 
Wash the strawberries and put them to marinate with the lemon juice  for a couple of hours. Then collect the liquid and boil it with 1-2 tablespoons of sugar until thicker. Blend 1/3 of the strawberries until pureed, mix them with the syrup and add 2-3 tablespoons of limoncello (if the mixture is too thick, dilute it with a little bit of water but should not, however, be liquid). Chop the remaining strawberries.

Assembly:

1) Line bottom of a cake ring with cardboard cake circle or just a plate. Cut the tips to 16 ladyfingers to one side.  Put the tips aside and arrange the biscuits along the perimeter of the ring (*), soak the other ladyfingers in the syrup and place them on the bottom of the ring closing holes with the tips previously cut. 

2) Pour a layer of mascarpone cream and top with strawberries pieces, than make a second layer of soaked biscuits, cover with strawberries pieces and end with the cream. Cover with plastic wrap and refrigerate overnight. From my experience this is an important step because it allows the flavors to blend and the outer ladyfingers damping enough to be soft without not collapsing. 

(*) If you want to eat the cake the same day (but after at least 4h of refrigeration), soak a bit in the syrup also the outer ladyfingers.  

13 comments:

  1. Forse ti serve 'proprio la prima', per ricominciare. E direi che da questo inizio promette proprio bene. La tua charlotte è proprio bella e buona :)

    ReplyDelete
  2. Eh già.... sarebbe proprio bello se tutto andasse come desideriamo ma mi piace pensare che le "delusioni" possono spronarci a migliorare e a non perdere lo spirito giusto per continuare a provare..... e andrà bene anche se sarà "Buona la quarta"!!!!
    Questo dolce lo farò di sicuro visto che non sembra molto difficile per me che sono un po' imbranata!! gnam gnam.
    Un abbraccio
    Marta

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Marta, hai ragione, credo che dalle delusioni si possa sempre ricavare qualcosa di buono anche se all'inizio si vede solo tutto nero! Baci.

      Delete
  3. Ohmmamma questa charlotte è deliziosa e bellissima!!!

    Non ci da nulla, pensare a quello che sarebbe potuto essere.. più facile a dirsi che a farsi, evitarlo. Però davvero bisogna guardare avanti con convinzione. Magari se capitasse un'altra occasione, noi avremmo imparato dal passato e saremmo preparati ad affrontarla, no? Mai dire mai..

    ReplyDelete
    Replies
    1. Verissimo, mai dire mai.....grazie per queste parole ......

      Delete
  4. Sei davvero brava!!
    Questa charlotte è davvero goduriosa!!
    Un abbraccio Carmen

    ReplyDelete
  5. Che bella questa charlotte! E complimenti anche per il tuo blog che scopro solo ora. Vedo che vivi a Berlino, ci sono stata per Pasqua. Mi é davvero piaciuta molto come città! Spero di tornarci. Io vivo a Bruxelles. Vado a spulciarmi tutte le tue ricette. A presto! :)

    ReplyDelete
  6. Ciao, complimenti davvero bella questa charlotte! Mi sono iscritta subito al tuo blog! Se ti va di contraccambiare, potremmo seguirci a vicenda: http://ilmondodilella88.blogspot.it/

    ReplyDelete
  7. Gnam!!! Questa è da provare!!! E' così scenografica e deve essere diun buono!!! :)
    L'unica cosa per la quale mi faccio sempre un pò di problemi è l'utilizzo dell'uovo crudo...

    Ciao
    Chiara

    ReplyDelete
    Replies
    1. beh, hai ragione, io in queste preparazioni uso solo uova freschissime o pastorizzo empiricamente le uova come in questo caso http://themisstools.blogspot.de/2012/06/glass-of-tiramisu.html#more

      Delete
  8. Ottima questa charlotte!!! Bravissima

    ReplyDelete

Sarei felice di leggere un tuo commento :-) Grazie per la visita!
I love to read your comments :-) Thanks for stopping by!

Consiglio: Se non hai un blog, seleziona Name/URL e scrivi solo il tuo nome.
Tip: If you do not have a blog, select Name/URL and just write your name.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...