Sunday, April 26, 2015

Semplici gattó di patate monoporzione - Italian potatoes gateau


(scroll down for the english recipe)

Happyness is homedade...e finalmente sto imparando a trovarla ogni giorno di piú nella semplicità della quotidianità, nelle piccole o grandi gioie che la illuminano, nonostante le difficoltá che il viver quotidiano spesso implica. Adesso che il tempo, con la nascita del mio secondo bimbo, é diventato un fattore ancor più prezioso, riesco meglio ad assaporare singoli piccoli momenti, sia quelli sempre piú rari, che riesco a regalare a me stessa (sedermi sul divano a godere di un pó di silenzio assoluto, leggere qualche pagina dal mio adorato kindle, cucinare qualcosa e riuscire a scattare qualche foto per il blog, sfogliare un libro di cucina, scrivere un nuovo post...) che quelli che riesco a regalare alla mia famiglia (giocare, fare dei lavoretti creativi, uscire in bici, andare al parco...nonostante in casa ci sia sempre qualcosa da pulire, lavare, comprare, cucinare, organizzare, aggiustare!)

Jordi ha due mesi, ed ha scoperto che fuori dalle mura domestiche c'é tutto un mondo, del quale si é letteralmente innamorato! So anche il momento esatto in cui ció é avvenuto, circa dieci giorni fa, quando a passeggio con la navetta, visto che faceva finalmente un pó di caldo, gli ho aperto la cappottina...ha spalancato gli occhi, cominciando a puntarli verso il cielo, gli alberi, gli edifici, su tutto ció al quale poteva arrivare il suo sguardo da sdraiato, ha guardato senza sosta, fino a casa, con la stessa meraviglia e intensità con le quali guarderebbe un cieco al quale torna la vista!...non so con che nitidezza e definizione un bimbo di due mesi possa vedere, ma qualcosa ha visto e ció che a visto gli é definitivamente piaciuto perché, da quel momento...vuole sempre, sempre uscire!.....ed é cosí che ogni tentativo di farlo addormentare la mattina e poi far qualcosa in casa é ormai vano!
Lui la mattina piange, con tutta la disperazione della quale solo un bebé é capace!...ma guarda caso giá appena gli comincio a mettere la tutina si calma e appena usciamo gli torna improvvisamente il buonumore! ...ma anche uscendo c'é tutto un range di preferenze! Shopping di abbigliamento non se ne parla, il suo sguardo raggiunge solo il tetto dei negozi e dopo 5 minuti diventa tutto monotono, i supermercati sono ben accetti, a quanto pare gli scaffali sono alla portata dei suoi sguardi, autobus si, metropolitane no, e cappottina ovviamente sempre aperta! Lui riesce a star sveglio per ore a guardare...come dice un aforisma, chi afferma di dormire quanto un bimbo, in genere non ha avuto figli!

Con un bimbo piccolo occorre continuamente priorizzare ogni attivitá da svolgere, é una costante lotta contro il tempo, cominciare a fare qualcosa con la speranza di portarla a termine. Il che in termini culinari vuol dire preparare qualcosa di semplice, nel piú rapido tempo possibile; come questi gattó di patate (come lo ha sempre chiamato la mia mamma che lo cucinava spessissimo, mentre io la prendevo in giro credendo che fosse solo lei a chiamarlo cosí) che in versione monoporzione, ed accompagnati da una bella insalata fanno anche la loro bella figura!



Ingredienti per circa 6 mini-gateau

1.5Kg patate
2 uova
20g burro
2 mozzarelle (o scamorza)
50g parmigiano
6 fette di prosciutto cotto
pangrattato q.b
noce moscata, sale, pepe q.b

6 anelli in metallo (io li ho usati da 10 cm in diametro)

1. Lavare le patate sotto l'acqua corrente e metterle a bollire con la buccia in abbondante acqua finché soffici (circa 30 minuti)
2. Spellarle ancora calde e schiacciarle immediatamente con lo schiacciapatate raccogliendole in una ciotola capiente.
3. Aggiungere subito il burro e mescolare bene il composto.
4. Poi aggiungere le uova sbattute con il parmigiano, sale, pepe e noce moscata in base ai gusti ed amalgamare ben bene il composto.
5. Avvalendosi di anelli di metallo, formare una torretta con uno strato di composto di patata schiacciato bene sul fondo, dadini di mozzarella, prosciutto cotto, ed un secondo strato di patate per finire. Cospargere di pangrattato, scaglie di parmigiano ed un ciuffetto di burro.
6. Infornare a 180º per 25 minuti, togliere dagli anelli e farli intiepidire prima di servirli.


Italians potatoes gateau




One of the best 4-season comfort food for the everyday cooking!
Amazingly simple and such a good taste.

Serves about 6 mini-gateau 

1.5kg potatoes 
2 eggs
20g butter
400g mozzarella cheese (or scamorza)
50g grated parmesan
6 slices cooked ham
breadcrumbs q.b
nutmeg, salt, pepper q.b

6 metal rings, 10cm in diameter)

1. Wash the potatoes under running water and put to boil with their skins on, in plenty of water, until soft (about 30 minutes)
2. Peel while still hot, and mash 
immediately with a potato masher, gathering them in a large bowl. 
3. Immediately add the butter and stir the mixture well.
4. Then add the beaten eggs with the Parmesan cheese, salt, pepper and nutmeg according to taste and stir the mixture well.
5. Making use of metal rings, form a turret with a layer of potato on the bottom, diced mozzarella cheese, an ham slice, and a second layer of potatoes to end. Sprinkle over the bread crumbs, parmesan cheese and a sprig of butter.
6. Bake at 180 degrees for 25 minutes, remove from the rings and get them to cool before serving.

3 comments:

  1. Cara Leti, arrivo con terribile ritardo a farti gli auguri per l'arrivo del tuo Jordi! Già 2 mesi??? Incredibile!
    Dai tuoi racconti vi ho immaginato nella vostra "nuova" routine... è vero, a volte la meraviglia per le cose belle si riscopre guardando negli occhi di un bambino. Spesso, presi da altro, ci dimentichiamo di quanto può essere bello un cielo azzurro. Nonostante la fatica costante che fa una mamma, i nostri bambini ci riportano piacevolmente ad apprezzare le cose semplici. Bello il tuo racconto e bello il parallelo con il gateau. Quanto ci impazzivo da piccola! Ma così, in mono-porzione sembrano dei piccoli gioielli!
    E comunque tua mamma non è la sola a chiamarlo gattò! Ehehehe!
    Un bacione!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Clara, grazie mille per gli auguri e per essere passata, un abbraccio!

      Delete
  2. Oh my God! ma sono bellissimi!!!! Ho in corso da qualche tempo una sfida con questi gattò... credo che utilizzerò la tua versione per vincerla ;)

    ReplyDelete

Sarei felice di leggere un tuo commento :-) Grazie per la visita!
I love to read your comments :-) Thanks for stopping by!

Consiglio: Se non hai un blog, seleziona Name/URL e scrivi solo il tuo nome.
Tip: If you do not have a blog, select Name/URL and just write your name.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...