Wednesday, December 5, 2012

Croccante alle mandorle per Sankt Nikolaus - Crunchy almonds for Saint Nicholas


(English Follows)

Eccomi a scrivere il mio primo post a tema Natalizio!
Oggi é la vigilia di Sankt Nikolaus (Nikolaustag), un giorno speciale per i bimbi che vivono in Germania dal momento che Nikolaus verrà stanotte a riempire i loro stivali con dolcetti, frutta e piccoli doni! Nikolaus non va confuso con Santa Claus, nonostante devo dire tra i due ci sia una certa somiglianza...non vi pare? 


(foto presa dal web)
San Nikolaus é stato un vescovo vissuto nel quarto secolo e divenuto famoso per le sue buone azioni. Una delle storie su di lui racconta di come, ha aiutato in segreto tre piccole sorelle povere. Secondo la leggenda, poiché non voleva che si scoprisse che lui le stava aiutando, ha gettato tre pacchetti di monete attraverso la loro finestra. In Germania la storia racconta che questi siano caduti in tre scarpe; ecco perché i bimbi qui ricevono i regali nelle scarpe (in Inghilterra invece son caduti nelle calze…..!) Scarpe sporche non saranno ben accette da Nikolaus, per cui i bimbi puliscono bene i loro stivaletti prima di metterli fuori dalla porta, per dimostrare che sono stati bravi! 

Il croccante alle mandorle, un classico tra i dolci natalizi, é facilissimo da preparare in casa, se non lo avete già fatto vi consiglio di provare. La cosa fantastica é che oltre ad essere (ovviamente) buonissimo avvolge la casa di un delizioso aroma di mandorle tostate e zucchero caramellato che fa proprio Natale!

…..beh, speriamo che non lo mangi tutto Nikolaus stanotte!!!! :)

Frohen Nikolaus!



(Ricetta estratta da giallo zafferano qui)



Ingredienti:

300g mandorle
300g zucchero
2 cucchiai di acqua
1 cucchiaino di succo di limone










1) Preriscaldare il forno a 180 gradi. Spellare le mandorle: gettarle per un paio di minuti nell'acqua bollente, scolarle e togliere la pellicina esterna.
2) Distribuire le mandorle su una placca forno e tostarle nel forno pre-riscaldato per circa 5-6 minuti, non farle scurire.
3) Scaldare a fuoco medio-alto in un pentolino dal fondo spesso lo zucchero,  l'acqua ed il succo di limone e mescolare di tanto in tanto finché lo zucchero non si sciolga completamente e la miscela assuma un bel colore dorato. State attenti a non farlo bruciare e a non bruciarvi (come ho fatto io!!!!)
4) Tritare grossolanamente con un coltello 2/3 delle mandorle, appena lo zucchero si sarà sciolto, spegnere il fuoco e versare nel pentolino le mandorle a pezzi e quelle intere mescolando per amalgamare bene il tutto.
5) Rivestire una teglia rettangolare o tonda con carta forno, versarvi il composto e livellarlo all'altezza desiderata premendo con l'aiuto di un limone.
6) Far raffreddare e prima che solidifichi del tutto tagliarlo a pezzi irregolari, a barrette, a quadratoni, come preferite! Lasciar indurire e conservare in una scatola di latta in un luogo fresco.




Crunchy almonds



I am happy to write my first Christmas post!

Today is the eve of St. Nikolaus (Nikolaustag), a special day for children living in Germany since Nikolaus tonight will fill their boots with sweets, fruit and small gifts! Nikolaus not to be confused with Santa Claus, although I have to say, between the two there is a certain similarity ... look at the picture above, don't you think?
St. Nicholas was a bishop who lived in the fourth century and became famous for his good deeds. One of the stories about him tells how he secretly helped three poor little sisters. According to legend, since he don't want anyone to find out that he was helping them, he threw three packages of coins through their window. In Germany, the story tells that these have fallen into three shoes, which is why the children here receive gifts in the shoes (in England instead have fallen into socks .....!) Dirty shoes will not be welcomed by Nikolaus, so the kids clean well their boots before putting them out of the door, to show that they were good!

The crunchy almonds, a classic Christmas desserts, it is easy to make at home, if you have never done it I suggest you to try. The great thing is that in addition to being (of course) delicious, it fills the house with a delicious aroma of toasted almonds and caramel that does just Christmas!

..... Well, let's hope that Nicholaus doesn't eat it all tonight!! :)
Frohen Nikolaus!


Ingredients:
300g almonds
300g sugar
2 tablespoons water
1 teaspoon lemon juice

1) Preheat oven to 180 degrees. Peel the almonds by throwing them for a couple of minutes in boiling water, than drain them and remove the outer
skin.
2) Spread the almonds on a baking tray and toast in the heated oven for about 5-6 minutes, not darken them.
3) Over medium-high heat in a thick-bottomed saucepan, heat sugar, water and lemon juice and stir occasionally until the sugar is completely dissolved and the mixture takes on a nice golden color. Be careful not to burn it and not to burn yourself (as I did!!)
4) Roughly chop with a knife 2/3 of the almonds, once the sugar has dissolved, turn off the heat and pour into the saucepan all the almonds stirring to mix thoroughly.
5) Line a baking tray (round or rectangular) with greaseproof paper, pour in the mixture and level it up by pressing with half a lemon.
6) Allow to cool and before it hards completely cut it into irregular pieces bars, big square, as you like! Let it harden and store in a tin in a cool place.



30 comments:

  1. Posso spacciarmi per tedesca e aspettare San Nikolaus???? E se lui non viene mi mandi il tuo croccante per consolarmi? ;-)

    ReplyDelete
  2. Felice san Nikolaus, si si sta proprio avvicinando il Natale.

    Buono il croccante non ho mai provato a farlo, temo troppo pr il lavor del mio dentista! ;)

    ReplyDelete
    Replies
    1. E giá, ora i giorni voleranno :( Dai, un pezzetto vedrai che non ti danneggerà!

      Delete
  3. mamma mia ma che buono il croccante!! io non l'ho mai fatto!! bravissima, buona giornata!

    ReplyDelete
  4. Che bello, non conoscevo la storia di San Nikolaus. Buonissimo il tuo croccante :-)

    ReplyDelete
  5. Cara Lety.. conosco questa tradizione e mi riporta indietro nel tempo.. quando passavo le feste di Natale dai miei zii a Nufringen. Che dolcezza per me è questa ricetta..! Grazie, grazie di tutto cuore. La tengo ben presente e la preparerò pensando a te e ai miei dolci ricordi! Ti voglio bene!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ely cara, son davvero felice di aver rispolverato ricordi felici, mi sembra tu abbia cosí tanti bei ricordi legati a questo paese ed alle sue tradizioni grazie ai tuoi zii che é come se tu avessi davvero vissuto qui! Ti abbraccio.

      Delete
  6. Mamma mia... per queste delizie io aspetterei San Nicola, Santa Lucia, la befana, Gesù Bambino.... Tutti!!! Scherzi a parte neanche io conoscevo la storia di San Nicola... grazie di averla raccontata! Un bascio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Che ridere!!!......Grazie a te per averla letta :)) Baci

      Delete
  7. Che buono il croccante di amdorle , quanti ricordi mi hai fatto tornare in mente. Dalla mie parti si usa prepare il dolce di San nicola per questa festività , io oggi non ho fatto in tempo a realizzarlo, appena possibile lo preparo. un abbraccio, buona serata Daniela.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Daniela, di che parti sei? Io non sapevo neppure che esistesse un dolce di San Nicola....com'é fatto?

      Delete
  8. Ciao Letizia :) Buonissimo questo croccante, complimenti e grazie per la storia che non conoscevo :) Un abbraccio :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie Vale, neppure io la conoscevo prima di arrivare qui e scambiare San Nicola per Babbo Natale!

      Delete
  9. Che bella storia!!non si finisce mai di conoscere tradizioni ed usanze!buonissimo il tuo croccante!

    ReplyDelete
  10. Splendido questo croccante, io sono originaria di BAri e ance noi festeggiamo San Nicola, quindi mi aspetto la calza piena!
    Mi basta questo croccante, preferisco le cose genuine a quelle comprate!!!
    Aspetto speranzosa.
    baci

    alice

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Alice, spero San Nicola ti abbia riempito la calza....tu hai fatto la brava?!?!.....non sapevo avevate questa tradizione! Ma San Nicola a Bari e' il patrono no?....quindi farete una grande festa....

      Delete
  11. il croccante mi piace da impazzire, un abbraccio SILVIA

    ReplyDelete
  12. Buooooono!!! Grande Letizia...ti ho lasciato un premio virtuale sul mio blog! Baci!
    http://lavitaeuncupcake.blogspot.com.es/2012/12/best-blog-awarde-per-la-contentezza-ho.html

    ReplyDelete
  13. Che bella questa tradizione! I bambini sono sempre felici di far parte del gioco! Meraviglia per loro che rivivo anch'io ogni volta!:-) baci

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anch'io la trovo molto carina, mi sarebbe piaciuto averla anch'io da bambina, ma come te mi ritrovo cmq bambina grazie alla mia bimba! Baci!

      Delete
  14. Se passi da me trovi un "pensiero" per te!:-)

    ReplyDelete
  15. Post a tema natalizio!! Sono in ritardo come al solito, ogni anno mi riduco agli ultimi giorni per preparare regali e a cucinare dolci tipici. Questo croccante è una meraviglia! Un abbraccio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non affannarti!!!....c'e' ancora tempo....non tantissimo peró ;)

      Delete
  16. Delizioso il croccante, con le mandorle e' il mio preferito!
    e finalmente un post natalizio, ti aspettavo!
    guten wochenende!

    ReplyDelete
  17. Delizioso!!!! beato Sankt Nikolaus!!!!! P.S: L'avrei confuso anche io con Babbo Natale...

    ReplyDelete
  18. Che buono il croccante! Se è avanzato ne prendo volentieri un pezzettino :)

    ReplyDelete

Sarei felice di leggere un tuo commento :-) Grazie per la visita!
I love to read your comments :-) Thanks for stopping by!

Consiglio: Se non hai un blog, seleziona Name/URL e scrivi solo il tuo nome.
Tip: If you do not have a blog, select Name/URL and just write your name.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...